MeDusa

20 Giugno 2018

Associazione Don Giovanni Mele e Caritas diocesana presentano progetto nuova Mensa dei Poveri a Matera.

Mercoledì 20 giugno 2018 alle ore 9,30 presso la sala degli Stemmi della Curia Arcivescovile a Matera, l’Associazione don Giovanni Mele e la Caritas Diocesana di Matera-Irsina sarà presentato il progetto, di prossima realizzazione, della nuova Mensa dei poveri “Don giovanni mele” Saranno presenti Mons. Antonio Giuseppe Caiazzo, Arcivescovo di Matera-Irsina, Anna Maria Cammisa, presidente dell’Associazione Don Giovanni Mele-Onlus e Direttore della Caritas Diocesana di Matera-Irsina, Antonello Pagliuca, docente UNIBAS e responsabile dell’Accordo Quadro, Antonella Guida, docente UNIBAS e Coordinatore del Corso di Studi in Architettura, Mauro Sàito, architetto progettista e Raffaello De Ruggieri, Sindaco di Matera. La Mensa sarà ubicata in via delle Cererie, in un’area ex proprietà ALSIA, che è stata trasferita senza oneri al Comune di Matera e in seguito da quest’ultimo, all’Associazione Don Giovanni Mele onlus. Il Permesso di Costruire dell’opera è stato rilasciato in attuazione della Del. C.C. N°21 del 13.4.2018. L’immagine alla base dell’idea è quella della “casa” come accoglienza, il “vicinato” nella tipologia ricorrente nel nostro contesto dei Sassi, composto da case raccolte intorno ad uno spazio comune, dentro cui vivere e comunicare. Un simbolo semplice, comprensibile, amichevole. Un nuovo luogo che inviti all’incontro, alla conoscenza e allo scambio fra generazioni e origini diverse, un punto di riferimento del quartiere, che assicuri protezione e discrezione. La morfologia del complesso si ispira e utilizza l’esperienza locale dell’architettura storica in “tufo”. Il nuovo complesso, il cui progetto è stato affidato all’Arch. Mauro Sàito, viene realizzato con la consulenza (in convenzione) del Dipartimento delle Culture Europee e del Mediterraneo dell’Università degli Studi di Basilicata e sarà realizzato dall’Impresa di costruzioni COGEM.

1 Commento

  • Anna Montemurro     Rispondi

    20 Giugno, 2018
    Complimenti, ottimo lavoro!

Lascia un commento